F

A | B | C | D | E | F | G | H | I | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | Z 

In questa pagina: Fantasie, Filogenesi, Funzione trascendente

 

Fantasie

Filogenesi

L’origine e per estensione, l’evoluzione di una specie o di altre forme di animali  o piante. DIfferisce da ontogenesi, che si riferisce alle origini e allo sviluppo del singolo organismo. 

Funzione trascendente

La funzione che media gli opposti. Esprimendosi attraverso il simbolo, facilita la transizione da un atteggiamento o uno stato psicologico a un altro.

La funzione trascendente rappresenta un collegamento tra dati reali e immaginari, o razionali e irrazionali, gettando così un ponte sull’abisso che separa coscienza e inconscio. “E’ un processo naturale”, scrive Jung , “una manifestazione dell’energia  che si sprigiona dalla tensione  tra i contrari e consiste in una successione di processi fantastici  che emergono spontaneamente in sogni e visioni!.

La funzione trascendente permette a tesi e antitesi, stando in funzione compensatoria con l’una e con l’altra, di incontrarsi su un piano di eguaglianza. Ciò che permette di unire i due termini è un’affermazione metaforica (il simbolo) che trascende essa stessa il tempo e il conflitto, che non aderisce, né partecipa all’una o all’altra posizione, ma è in qualche modo comune ad ambedue e offre la possibilità di una nuova sintesi (metafora). Il termine trascendente esprime la presenza di questa capacità di trascendere la tendenza distruttiva a tirare (o essere tirati) da una parte o dall’altra.

 

 

Torna al menu

Condividi questo articolo sul tuo social network preferito

Lascia un commento