Home » Articoli » Personalità introversa ed estroversa

Personalità introversa ed estroversa

Personalità introversa ed estroversa

In che modo la coscienza agisce in maniera pratica? Come mai la coscienza agisce in maniera diversa in individui diversi?

tipi-psicologici-jungGuidato da questi interessi, Jung formulò una teoria generale dei tipi psicologici, con l’intento di distinguere le componenti della coscienza.

Alcuni individui sono maggiormente attivati e stimolati dal mondo interiore (pensieri ed emozioni), altri dal mondo esteriore (fatti e persone). Sono rispettivamente gli introversi e gli estroversi.

Ciascuno di noi utilizza questi due orientamenti ma generalmente uno tende a prevalere sull’altro in maniera più o meno marcata.

Accanto a questi atteggiamenti di base nei confronti del mondo, si danno anche alcune proprietà o funzioni della coscienza.

Jung identifica queste nel:

  1.  pensiero, e con ciò intende il sapere cosa sia un oggetto, il dargli un nome e collegarlo con altri oggetti;
  2. sentimento, intendendo con questo qualcosa di diverso dall’affetto o dall’emozione: cioè a dire il giudizio di valore, il punto di vista o la prospettiva sulle cose;
  3. sensazione, che rappresenta tutto ciò che è accessibile ai sensi, che ci dice che qualcosa è, ma non cosa sia;
  4. intuizione, che Jung usa a significare il senso delle tendenze e delle possibilità, senza prove o conoscenza coscienti.

Una ulteriore affinamento della teoria divide queste quattro funzioni in due coppie: una coppia razionale, pensiero e il sentimento che sono delle funzioni giudicanti che si basano su dei principi (consci o inconsci). Il pensiero utilizza principi logici, il sentimento principi di valore; una irrazionale (intuizione e sensazione), cioè, a significare che l’intuizione e la sensazione sono delle funzioni percettive che non si basano sul giudizio o su dei principi. La sensazione percepisce le cose, l’intuizione percepisce quello che sta dietro alle cose, senza giudizi, né logici né di valore.

Ogni individuo avrà un modo di funzionamento primario (o superiore) rappresentato da uno delle quattro funzioni. La funzione superiore apparterrà ad una delle due coppie di funzioni razionali o irrazionali. Naturalmente l’individuo non dipenderà esclusivamente dalla funzione superiore ma ne userà anche una seconda, o funzione ausiliaria. Questa, secondo Jung deriverebbe dalla coppia opposta di funzioni razionali o irrazionali, rispetto alla coppia cui appartiene la  funzione superiore. Così, ad esempio, un individuo la cui funzione superiore è il sentimento (cioè una funzione razionale) avrà per funzione ausiliaria la sensazione o l’intuizione (ossia una funzione irrazionale).

Sulla base dei due atteggiamenti, dalla funzione superiore e di quella ausiliaria si possono ottenere sedici tipi fondamentali

 

Tipo Psicologico

Orientamento prevalente dell’energia psichica

Funzione dominante

Funzione d’appoggio

Funzione terza

Funzione inferiore

Tendenza giudicante o percettiva

ETS

Estroverso

Pensiero

Sensazione

Intuizione

Sentimento

Giudicante

ETN

Estroverso

Pensiero

Intuizione

Sensazione

Sentimento

Giudicante

EFS

Estroverso

Sentimento

Sensazione

Intuizione

Pensiero

Giudicante

EFN

Estroverso

Sentimento

Intuizione

Sensazione

Pensiero

Giudicante

EST

Estroverso

Sensazione

Pensiero

Sentimento

Intuizione

Percettiva

ESF

Estroverso

Sensazione

Sentimento

Pensiero

Intuizione

Percettiva

ENT

Estroverso

Intuizione

Pensiero

Sentimento

Sensazione

Percettiva

ENF

Estroverso

Intuizione

Sentimento

Pensiero

Sensazione

Percettiva

ITS

Introverso

Pensiero

Sensazione

Intuizione

Sentimento

Giudicante

ITN

Introverso

Pensiero

Intuizione

Sensazione

Sentimento

Giudicante

IFS

Introverso

Sentimento

Sensazione

Intuizione

Pensiero

Giudicante

IFN

Introverso

Sentimento

Intuizione

Sensazione

Pensiero

Giudicante

IST

Introverso

Sensazione

Pensiero

Sentimento

Intuizione

Percettiva

ISF

Introverso

Sensazione

Sentimento

Pensiero

Intuizione

Percettiva

INT

Introverso

Intuizione

Pensiero

Sentimento

Sensazione

Percettiva

INF

Introverso

Intuizione

Sentimento

Pensiero

Sensazione

Percettiva

 

Legenda delle sigle:
E = estroverso
I = introverso
T = pensiero (T dall’inglese Thinking)
F = Sentimento (F dall’inglese Feeling)
S = Sensazione
N = Intuizione

Sei curioso di conoscere il tuo “Profilo Psicologico” e vuoi individuare i tuoi punti di forza e di debolezza, per comprendere meglio come gli altri ti vedono nei tuoi ruoli professionali e sociali, prova a sottoporti anonimamente al Test Tipi Psicologici.

Se dopo il test hai qualche domanda? clicca qui 

 

Condividi questo articolo sul tuo social network preferito