Disturbo del sonno e influenza della luna

Disturbo del sonno e influenza della luna

I principali disturbi del Sonno

Oramai è arcinoto, dormire bene è fondamentale per ogni essere umano.

Tutti più o meno dormiamo prevalentemente bene (salvo rare eccezioni dovute a fatti incombenti eccezionali).

In alcuni soggetti, invece, il sonno è disturbato. Tale disturbo va oltre l’eccezionalità di cui sopra: è diventato un fatto cronico.

I disturbi cronici tipici sono: dormire troppo poco, sonnolenza diurna, difficoltà a prendere sonno, dormire troppo, disturbi del ritmo sonno-veglia, etc.

Chi dorme poco mette a rischio la propria salute. A rischio sono cuore, tessuto cerebrale, fertilità e memoria per non parlare di tutto ciò che potremmo ulteriormente compromettere: rapporti sociali, ambiente lavorativo, aspetto psicologico, etc. Secondo lo studio, sarebbero  coinvolti ben 700 geni (dei circa 23224 geni presenti secondo Craig Venter). In Italia, negli ultimi 30anni abbiamo rinunciato a ben due ore di sonno (delle 8 medie).   E’ nota inoltre la correlazione che c’è tra insonnia e depressione.

Come dormiamo

La struttura di riferimento è, ovviamente, il cervello (anatomia), il suo funzionamento (neurofisiologia) e il modo in cui, tramite esso, il soggetto interagisce con il mondo (psicologia).

Il cervello ha tre stati: veglia, sonno REM e sonno non-REM.
struttura-ideale-del-sonno

 

Solo durante il sonno REM (rapid eye movement – gli occhi si muovono continuamente e velocemente in modo assolutamente autonomo) si sogna. Il cervello, benchè addormentato è, sia dal punto di vista elettrico che metabolico, attivo, esattamente (più o meno) come da sveglio. onde-cerebraliIl sonno ‘sano’ composto da fasi REM e fasi non-REM è composto da una serie di cicli della durata di circa 90 minuti fino al risveglio definitivo.

Influenza della luna sul sonno

Gli esperti (vedi sotto) ci dicono che c’è una correlazione legata alle fasi lunari: quando c’è la luna piena, c’è anche più luce e alcune persone dormono di meno. Del resto sappiamo benissimo che la  luna esercita la sua influenza anche su altri aspetti: l’agricoltura, le maree e sul momento in cui si partorisce.  

Sembrerebbe (e alcuni studi lo confermano) che la luna piena abbia un’influenza negativa sul sonno di molte persone.

l’Istituto svizzero di tecnologia, dell’università di Basilea  e il centro per il sonno di Zollikon, sempre in Svizzera, tramite specifiche ricerche, hanno dimostrato che nelle notti di luna piena, alcune persone dormono male.  Durante queste notti (e anche 4 giorni prima e dopo) si dorme di meno e i livelli di melatonina si abbassano. I soggetti si addormentavano più tardi e si svegliavano prima e le onde delta diminuivano del 30%. I volontari dichiaravano di sentirsi più stanchi. Tale influenza avverrebbe anche se i soggetti ‘non vedono’ la luna (escludendo quindi l’effetto suggestivo, non rimane che attribuire la causa alla esistenza, nota, del nostro orologio biologico). I risultati di questa ricerca sono riportati su un articolo di una rivista, la Current Biology.

I ricercatori hanno quindi concluso che esiste un calo del livello della melatonina (ormone responsabile del ciclo sonno-veglia).

Possibili cause

Uno degli autori della ricerca, il biologo Christian Cajochen,  ipotizza che questa tendenza a dormire di meno, potrebbe essere il frutto di un processo evolutivo. I primi uomini, durante la luna piena, dormivano di meno per proteggersi dai predatori che, grazie alla maggiore luce, erano più pericolosi.  

Condividi questo articolo sul tuo social network preferito