Come le donne raggiungono l’orgasmo

Come le donne raggiungono l’orgasmo

Brutte notizie per gli uomini. Sembra che una ricerca attribuisca poca importanza al mito fallocentrico. Anche se il piacere femminile resta sempre un’impresa ardua, lo studio ci fornisce ulteriori indizi.

L’Institut français d’opinion publique (IFOP) ha pubblicato un recente  studio in merito a come le donne raggiungono l’orgasmo. Lo studio ‘Le francesi e l’orgasmo’ (http://www.ifop.com/?option=com_publication&type=poll&id=2886), basato su un’indagine condotta su 1006 donne maggiorenni, è stato pubblicato sul web dal 25 al 27 novembre 2014 e sottoposto in modalità (CAWI – Computer Assisted Web Interviewing) in occasione della Giornata Mondiale dell’Orgasmo (il 31/7 si celebra il Global orgasm day. Tra le varie NEWS, sembra che ben l’85% delle donne sostiene con molta convinzione che raramente l’uomo è in grado di ‘capire’ quando e se la donna abbia raggiunto il piacere. Altre curiose statistiche: il 73% delle donne e il 41% degli uomini, simulano l’orgasmo e l’85% delle donne attribuiscono al tradimento il merito di aver ridotto le tensioni coniugali).

I risultati non sono esaltanti, dal momento che in buona sostanza viene evidenziato che le donne fanno molta fatica a raggiungere un orgasmo mentre fanno l’amore con il proprio partner, mentre il ricorso all’autoerotismo sembra un buon sistema per ‘rimediare’.

I risultati delle singole domande (http://www.ifop.com/media/poll/2886-1-study_file.pdf) sono deprimenti.

Due donne su tre, danno l’illusione al proprio partner di essere loro gli artefici del presunto’orgasmo’. Solo 6 donne su 10 di chi ha una relazione fissa, ammette di provare eccitazione e conseguentemente l’orgasmo con il proprio partner (quindi 4 donne su 10, negano tale eventualità). Andando oltre, il 5% non ha mai orgasmo e il 27 % risponde con un laconico e sconfortante ‘a volte’.

La tanta esaltata ‘penetrazione vaginale’ permette l’orgasmo a solo 1 donna su 3 (il solo 28%) ; e questo indipendentemente dalle dimensioni del pene. Si rassereni dunque chi pensa che essere super dotati sia una conditio sine qua non per far raggiungere l’orgasmo alla propria partner, dal momento che ci vuole ben altro. Andando oltre nello studio, si è scoperto che ben il 38% delle donne più che il pene preferisce (e raggiunge il piacere attraverso) la pratica chiamata cunnilingus (sesso orale).

Non tutte le donne hanno queste difficoltà. Infatti lo studio evidenzia che riguarda prevalentemente: donne sotto i 25 anni, le donne che sono preoccupate con la carriera e le donne sovrappeso.

Ma, allora nessuna donna gode con soddisfazione delle gioie del sesso? No, ma solo un striminzito 6% ammette di godere tutti i giorni; una volta la settimana il 37%; chi invece lo raggiunge una volta al mese è il 31% e ben il 7% ‘salta’ anche il mese (cioè, neanche una volta al mese ci riesce).

Quindi, sembra che l’unica chance per le donne, rimanga solo la stimolazione clitoridea dal momento che sembrerebbe un sistema infallibile per raggiungere efficacemente l’orgasmo.

Può essere consolatorio pensare che lo studio si riferisce  alle donne francesi?

Condividi questo articolo sul tuo social network preferito