Home » Articoli » Stili di attaccamento nella coppia

Stili di attaccamento nella coppia

Stili di attaccamento nella coppia

Stili di attaccamento nella coppia, ovvero, ogni relazione è caratterizzata dall’impulso dell’individuo a creare legami di attaccamento: questa esigenza/bisogno rientra nell’ambito dei comportamenti sani ed equilibrati premiati, tra l’altro, anche dalle continue spinte del processo evolutivo. 

In sostanza due individui si desiderano, si cercano, si mettono insieme, e infine formano una coppia. 

L’attrazione sessuale, i fattori sociali ed emozionali più o meno complessi distinguono le unioni adulte (coppia)  da altri tipi di relazioni (amicali, lavorative, associative, etc). 

Non di rado la scelta di un partner si focalizza verso una  ricerca di quelle qualità che mancano nella propria famiglia di origine o, in alternativa,  il desiderio di mantenere proprio ciò che era soddisfacente e famigliare, ma anche, dall’eventuale bisogno di guarire le ferite emozionali.

L’individuo implicitamente e forse inconsciamente si ritrova ad aver scelto un partner con la speranza di realizzare un senso di completezza

Quando nella coppia sono presenti valori, aspirazioni comuni, e supporto reciproco, allora prevalgono l’armonia e la soddisfazione

Per esempio Mario vede in Lucia una qualità che gli ricorda il modo di fare calmo e tranquillo della madre. Lucia è attratta dalla passione che Mario ha per la vita, che lei sperimenta come un eccitante contrasto in confronto con la propria famiglia che ha un atteggiamento distaccato.

Per la maggioranza il fascino e l’attrazione iniziale si mantengono per mesi e forse anni, prima che abbiano inizio le inevitabili sfide. 

Quando la coppia vive delle situazioni che vengono sperimentate come una frattura del legame di attaccamento, le ferite che ne derivano, se irrisolte, compromettono la relazione.

Ma, dal punto di vista terapeutico, come possono essere esplorati e quindi compresi e risolti i problemi di attaccamento in terapia?

La teoria dell’attaccamento

La teoria dell’attaccamento è considerata come una delle spiegazioni più convincenti e studiate riguardanti le relazioni amorose adulte (Johnson, Millikin & Makinen 2001);

Bowlby concettualizzò che la vicinanza (contatto), una base sicura (sicurezza) e un rifugio sicuro (conforto e protezione) sono fondamentali per un attaccamento umano sano.

Bowlby elaborò la teoria dell’attaccamento sul legame madre – bambino (o figura di attaccamento – bambino) e successivamente notò che il legame che si stabiliva nelle relazioni adulte presentava notevoli somiglianze.

Egli suggerì che questi sono bisogni che durano per tutta la vita dalla culla fino alla tomba.

Gli stili di attaccamento degli adulti

Sulla base della ricerca sono stati identificati 4 prototipi di stili di attaccamento adulto: uno sicuro più tre stili insicuri, preoccupato, distanziante e timoroso.

In un precedente articolo ho evidenziato gli stili di attaccamento dei bambini.

Le persone sicure, prevalentemente, ricercano l’intimità preoccupandosi poco dell’abbandono, si aprono facilmente, sono ben disposte a dedicarsi al proprio partner in caso di bisogno, ma hanno anche la capacità di affrontare e superare le avversità della vita per gestire il proprio stress emozionale e le emozioni espresse dal loro partner.

Anche le persone con uno stile di attaccamento preoccupato cercano l’intimità, tuttavia tendono a mostrare elevati livelli di ansia riguardo l’abbandono.

Le persone con uno stile di attaccamento distanziante sono caratterizzati da elevati livelli di evitamento  dell’intimità e scarsi livelli di ansia riguardo l’abbandono.  

Quindi, in sintesi:

stile

Le coppie, formandosi, hanno stili di attaccamento diverso e di conseguenza possono combinarsi in diverse modalità.

Banse (2004), avvalora la forte correlazione tra la soddisfazione nella relazione e lo stile di attaccamento.

Sia negli uomini che nelle donne c’è una correlazione negativa tra la soddisfazione nella relazione e lo stile di attaccamento timoroso.

Banse trovò che gli effetti negativi degli stili di attaccamento timoroso e distanziante potevano essere compensati dallo stile del partner o dalla combinazione degli stili di coppia. Tuttavia sembra che uno stile di attaccamento preoccupato nei mariti, è collegato a una scarsa soddisfazione in entrambi i partner, senza alcuna compensazione che vada a bilanciare la relazione (p.es. una moglie presente).

In un matrimonio, la sicurezza dell’attaccamento, può cambiare nel corso del tempo?

Alcuni ricercatori hanno esplorato il grado di sicurezza dell’attaccamento percepito, mettendo a confronto coppie che avevano una relazione recente, con coppie sposate da sei anni.

Prevedibilmente, si conferma che la sicurezza dell’attaccamento tende ad aumentare nel corso del tempo. Anche altri autori concordano sul fatto che uno stile sicuro è rasserenante in situazione di stress, poiché, com’è logico attendersi, una relazione affidabile influenza la soddisfazione coniugale. Avviene il contrario nelle relazioni insicure.

Un crescente numero di ricerche indica che è possibile migliorare la sicurezza dell’attaccamento. Durante il ciclo di vita gli stili di attaccamento possono oscillare a causa di fattori stressanti, contestuali, ambientali e situazionali, incluso l’unione con il partner.

a possibilità di cambiare gli stili, riparando le ferite dell’attaccamento e modificando i modelli relazionali, è stata convalidata da diversi studi e ricerche.

La relazione terapeutica stessa può coltivare la sicurezza nella relazione se include gli elementi dell’attaccamento sano (es. sicurezza, conferma, comprensione e affidabilità) unitamente con la sintonizzazione del terapeuta.

Esperienze irrisolte di attaccamento

Le ferite di attaccamento sono quelle che si verificano quando una figura significativa, genitore o partner, non riesce a rispondere durante un periodo critico di bisogno.

Nella vita di una coppia questi incidenti dolorosi rimasti irrisolti derivanti da un passato disconfermante tendono ad essere innescati da eventi simili che hanno un tema ricorrente. Quando ciò avviene in una coppia si creano delle barrire.

Leggi anche cosa succede quando si va dallo psicologo

Condividi questo articolo sul tuo social network preferito